Manhunt 2: the Italian technologic way of life

21 Giu

Per la serie “we are your friends e le cose se vuoi te le spieghiamo”:

Già vietato in Gran Bretagna e in Irlanda «Manhunt 2» ora è bandito anche in Italia. Il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha deciso infatti di intervenire per bloccare la diffusione del controverso videogioco, il cui lancio in Italia era previsto il 13 luglio. Il gioco in questione più che violento è «definibile crudele e sadico, con un’ambientazione squallida ed un continuo, insistente incoraggiamento alla violenza e al’omicidio» ha scritto il ministro in una nota. Gentiloni ha chiesto alla società di distribuzione Take Two di annullare la data prevista per il lancio in Italia e contestualmente ha chiesto all’Isfe – l’organismo associativo europeo che riunisce i produttori di videogiochi di affrontare il tema a livello europeo. [corriere]

Qualcuno informi gli esimi ed eccellentissimi ministri e autorità di controllo dell’esistenza di siti come Amazon, Mininova, The Pirate Bay e programmi come eMule. Si presuppone che l’utente medio di Manhunt conosca le succitate fonti per reperire il gioco.

Annunci

Una Risposta to “Manhunt 2: the Italian technologic way of life”

  1. Ale sabato 23 giugno a 9:34 pm #

    A parte il fatto che.

    E lo dico così perchè mi piace.

    Mettiamo caso, purissimo caso, che io [uhauhuahuahuahauha] non comprassi giochi on line [cosa vera, perchè li scarico] e non li scaricassi nemmeno [ora mi colpisce un fulmine], non trovo comunque giusto che mi venga proibito di giocare ad un presumibile capolavoro, solo perchè qualche Codacons di turno si lamenta del sangue, cominciassero a non lasciare i figli in mano alle tette e ai culi della tv, e cominciassero a spiegargli che quella è finzione, prima di fargli provare il gioco, forse i casi di queste fantomatiche patologie da videogiochi non si verificherebbero, ma evidentemente sono troppo impegnati a giocare a poker ed andare a troie questi genitori, quando non protestano contro il politicamente scorretto, talmente impegnati da non poter spiegare ai figli la differenza tra il bene ed il male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: