Letture da bagno col neon

19 Nov

Mettendo ordine negli appunti mentali di questi giorni, tra le diverse cose interessanti lette e sentite, sottopongo all’umanità tre articoli di The Wire. Due molto belli, uno una gra nsega mentale, altrettanto meritevole.

New Complexity Techno (Gennaio ’95. Pippone sulla modernità e l’approccio musicale di gente come Global Communications, Autechre, Black Dog, MuZiq…)

Fear Of a Wet Planet (Gennaio ’98. Drexciya.)

“I believe that if you put your ego in front the music, then the people trying to listen to the music can’t hear it, the just listen to your ego.”

(Mad Mike Banks, nell’intervista sul numero corrente di Wire e l’articolo su tutta la UR, in pdf).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: