L’arte del sogno

25 Gen

No, non il film di Gondry e nemmeno il sonnellino di Bill alla commemorazione di Martin Luther King. I sogni, dopo il NAMM Show 2008, sono altri da queste parti:

AKAI pro MPC1000 L’mpc500, oltre a sembrare la sigla di un fucile da assalto, era già una discreta figatona. Se non ricordo male dovrebbe essere quello che usa Albertino nei suoi programmi (se non proprio il 500 sicuramente qualche modello precedente, lo usa dai tempi del bambino nel tombino). Insomma, il 500 faceva già le sue porche cose ma con questo 1000 la frontiera del cut’n’paste dal vivo prende proprio una piega inverosimile. Leggi alla voce: legna.

Digidesign ICON Cose da nerd. Con un sacco di soldi, per giunta. Questo mixer profesisonale oltre a sembrare la console di comando dell’astronave di Stu costa la risibile cifra di 100.000$. Ok, con il cambio in euro si risparmia qualche soldo. Ma la spedizione?

Vestax VCI3000 Nell’era della musica digitale mixare con il mouse è da veri sfigati. Vestax, che fa altre cose baloccose (tipo le maranzate qui) la butta sul design e tira fuori un mini-deck per dj da viaggio. Un gadget (?) da ipod generation (e comunque Numark ha sempre la sua serie ipod-oriented che a me non fa impazzire, ma lo dico solo per invidia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: