L’indianata

23 Set
belli di padella

Dusk + Blackdown: belli di padella

Ok, mi sa che arrivo in ritardo, però insomma tempo al tempo. Dusk + Blackdown sono due tizi londinesi che tirano su un un wall of bass che forse solo i Sunn O))), poi narcotizzano tutto con inserti bollywood per fattoni e tritano nel minipimer un’attitudine break da prego spostarsi. Uno dice che già così potrebbe bastare. Infatti si.

Dusk + Blackdown – Kuri Pataka (The Firecracker Girl) ft. Teji & Farrah
Dusk + Blackdown – Rolling Raj Deep

Margins Music è un disco da vertice della tensione, fa amare una quantità temibile di inserti inutilmente etnici ed è capace di dare una fotografia dettagliata di ciò che sta succedendo nell’underground di Londra. Spacca e bona lé.

Annunci

2 Risposte to “L’indianata”

  1. d. sabato 27 settembre a 11:22 pm #

    il primo link non funzia !

Trackbacks/Pingbacks

  1. Totally no rhythm « Hungry for now - sabato 18 ottobre

    […] trip: La recensione di Margins Music, di cui avevo parlato pochi giorni fa, ora ha una forma e risiede […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: