Fare come Platini

3 Mag

Dicevamo: Burial & Four Tet – Moth\Wolf Club.
Beh.

Moth mi manda giù di testa. Burial che raddrizza il timone e mette giù un insospettabile 4/4 classico, con questo synth profondissimo che è disegnato con una perfezione incredibile poi mi taglia a mezzo. Lo trovo molto diverso dalle sue solite produzioni per come è costruito, Four Tet in questo si sente parecchio -visto che con l’ultimo Ringer ci ha provato anche lui a tirare cose più lineari- poi vabbè il suono ha una grana così grossa che sembra registrato con lo spremiagrumi.
Wolf Club invece è il terreno break di due che il beat spezzato lo dominano tenendolo per i reni. Gran pulizia hebdeniana, suono nervoso e analogico con un crescendo che la warp dovrebbe chiedere i crediti. Dritto, chicane, e giù a macinare con quella cosa che non è storta ma barcolla.

Annunci

Una Risposta to “Fare come Platini”

  1. Francesco Capasso giovedì 7 maggio a 1:14 am #

    Burial è un genio, four tet che ne parliamo a fare? :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: