Blister_2

La puntata numero due, scaricabile sempre attraverso megaupload, la trovate qui, e questa settimana si parla di:
Heartthrob – Baby Kate (Plastikman remix)
Basic Channel – Q1.1
Nearly God – Poems
Virus Syndicate – Clockwork
Blotnik Brothers – In Technology We Trust
Konono n°1- T.P. Couleur Cafe
Caetano Veloso – Tropicália
Massimo Volume – Inverno ’85
Black Flag – Tv Party

Insomma, ce ne è per tutti i gusti, con una chiusura votata a due gruppi del cuore. Per gli animi elettronici le prime due canzoni, se già non sono in abbondante heavy rotation, saranno belle sorprese. Nearly God e Virus Syndicate,per certi versi, come avrete modo di sentire, sono le due facce della stessa medaglia. Konono e Blotnik invece fanno dell’esplosione ritmica il loro cavallo di battaglia, ognuno a modo suo.
Di Veloso, MV e Black Flag non c’è bisogno di dire molto, basta ascoltare.

|—————————————————–|
Blister è un programma di musica in supposte.
L’idea di creare un piccolo podcast musicale tutto mio mi frullava in testa da qualche tempo, certamente spinto dall’attività radiofonica vera e propria. Volevo qualcosa di poco impegnativo per chi ascolta, e che proponesse musica che in radio o in tv non si ascolta di frequente, o viene relegata ad orari difficili. Il chiaro riferimento è BSide di Alessio Bertallot, complice anche un tono di voce che avvicina. Solo che io sono meno bravo di lui, ma ho gusti migliori!
Quindi eccoci qui.
Cosa si trova dentro a Blister? Si trova musica, principalmente elettronica e black, ma che spazia il più possibile seguendo le mie inclinazioni musicali, e qualche parola del sottoscritto per presentare le canzoni e gli artisti. Insomma, una cosa piuttosto ordinaria, su musica non troppo ordinaria. L’appuntamento è (spero) settimanale, un giorno qualsiasi della settimana, fedelmente al mio caos organizzativo.

La puntata numero uno, un po’ confusionaria prevede:
Bjork – Earth Intruders
Boundzound – Loud [Martin Buttrich RMX]
Milanese – Caramel Cognac
Klute – The Struggle
Klaxons – Gravity’s Rainbow
Junior Boys – In The Morning [Alex Under Reconstruction]
El-P – Deep Space 9mm
Gilberto Gil – Marginália II

Qui il link per scaricarla. A breve provvederò, se Vitaminic me lo permetterà, nella costituzione di un vero e proprio archivio dei podcast consultabile.

Annunci

16 Risposte to “Blister_2”

  1. d. venerdì 11 maggio a 10:54 pm #

    bebo, provo a scaricare la seconda puntata, ma.. “file non di sponibile”. sgrunt.

  2. bebo sabato 12 maggio a 1:01 am #

    Grazie per la segnalazione d., prova ora!

  3. Ale martedì 15 maggio a 1:50 am #

    quando mi fai una puntata sui manowar e i rammstein ti faccio inserire nel guinness dei primati come “podcast più tamarro”.

  4. bebo martedì 15 maggio a 11:13 am #

    Potrei dedicare una puntata ai compagni MANOVAL!!

  5. luca mercoledì 30 maggio a 6:23 pm #

    a riguardo della tua recensione (fallita) sui we are the night dei chemicals: Che ti sei bevuto il cervello? dici che il disco e ripetitivo e poi l’unica canzone che ti piace e una che ti ricorda dig your own hole? mi sembri un po confuso…poi a che canzone fai riferimento scusa? midnight conversation non assomiglia a niente su dig your own hole.

  6. bebo mercoledì 30 maggio a 7:11 pm #

    A me la recensione non sembra fallita, tuttalpiù può non piacerti. Un minimo di rispetto anche nella divergenza di opinioni.

    Il disco dei chemical brothers è un disco brutto perchè è un disco privo di idee, e quelle poche che ci sono puzzano di vecchio. Così come ho già scritto nella recensione.
    Mi piace Do It Again, misuratamente considerata la paraculaggine, e Midnight etc. ricorda le sonorità break di Dig Your Own Hole. Cosa che in termini assoluti gioca a suo favore.

  7. luca mercoledì 6 giugno a 8:18 pm #

    no problem man, la tua opinione la rispetto, e solo la argomentazione che mi lascia perplesso. Quale disco nuovo dei chemicals ha completamente rotto con il passato? Sicuramente non dig your own hole….poi sai a volte le cose puzzano di vecchio perche e il naso che puzza. midnight ti ricorda quale canzone di dig you own hole scusa, non ho ancora capito, come fai a pretendere che una canzone del 2007 suoni come una della meta degli anni novanta…se questo vuol dire che il disco e privo di idee dico solo goodbye e buon divertimento nelle caverne.

  8. bebo mercoledì 6 giugno a 9:47 pm #

    Mah guarda, forse non ci si è intesi, quando dico che ricorda Dig Your Own Hole non mi riferisco a qualche canzone aprticolare, aprlo di suoni e costruzione della canzone: i breaks, la betteria “vera” e l’andamento in generale, che ricordi Get Up On It Like This piuttosto che Piku è voler cavillare, mi pare innegabile tuttavia il rimando a quel disco.

    Magari il mio naso puzza, scrivo recensioni non certo per star qui a professare verità assolute ma per dire la mia e stop. Magari qualche disco di cui ho parlato in queste pagine finisce che piacerà anche a te. O che io rivaluti tra qualche anno questo disco…

  9. darcolo sabato 9 giugno a 3:55 pm #

    ciao socio, ma con gli awesome mixtape hai smontato? no perchè li vedo in tour un po’ ovunque, addirittura ad avellino, e mi sarebbe piaciuto vederti all’opera…

    per il resto il tuo naso puzza

  10. bebo sabato 9 giugno a 9:00 pm #

    Uè darione! Si con i MAM ho smesso da qualche mese, divergenze di vedute musicali e ho preferito lasciare.
    Sono lanciati, e se lo meritano, se puoi valli a vedere che dal vivo è un bello show!

  11. lorenzo mercoledì 10 dicembre a 5:06 pm #

    a quando la prossima?

  12. bebo mercoledì 10 dicembre a 5:36 pm #

    Avevo iniziato a registrare qualcosa ma poi mi son perso per strada. Magari entro fine anno mi sblocco e una puntata nuova la faccio saltare fuori, magari un riassuntone. Purtroppo il tempo è tiranno e un podcast prende via qualche oretta.

  13. lorenzo mercoledì 10 dicembre a 5:57 pm #

    ottimo, grazie per l’informazione :)

  14. bebo mercoledì 10 dicembre a 6:34 pm #

    Grazie per il supporto!

  15. arearentalls3.com domenica 21 luglio a 1:41 am #

    Nice post. I learn something totally new and challenging on
    sites I stumbleupon on a daily basis. It will
    always be useful to read content from other authors and use
    a little something from other web sites.

Trackbacks/Pingbacks

  1. A.A.A. logo cercasi « Hungry for now - venerdì 4 maggio

    […] Blister […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: