Tag Archives: intrusion

Uno di cui la gente si fida

20 Lug

Burial & Four Tet – Moth;
Beat Pharmacy – Rooftops;
Intrusion – Tswana Dub (Beat Pharmacy dub);
Claude VonStroke – Who’s Afraid Of Detroit (Deepchord rmx);
STL – Silent State;
Redshape – Telefunk;
Ricardo Villalobos – 808 The Bassqueen;
Ame – Ensor \ Sebrok – Concorde;
Moderat – Rusty Nails (Booka Shade rmx);

SushiNoGoten – Moonwalking on the wild side

Annunci

There’s no laughin’ matter

6 Feb

silence1Intrusion è Stepehn Hitchell ai controlli, dietro ai lui: il dub, l’orizzonte sfocato di pattern ambient che mutano vivi, una catarsi che non arriva quasi mai, rifuggendo i grandi stilemi degli ultimi anni. Hitchell con Modell sta segnando l’attuale panorama sonoro con la ricerca di un suono che coniughi l’isolazionismo e la freddezza con l’inevitabile sangue che scorre dentro ai bassi reggae e all’incedere catatonicamente fattone delle composizioni. Twsana Dub era già arrivata alle cronache mondane, con un colpo da pazzi: uscire il 7 di agosto con 10 minuti di cupe bassline e prodondità giamaicane.
Quello che gira attorno è la spazio che corre tra i classiconi Rhythm and Sound e The Coldest Season, con quel feeling più umano ma sempre scientifico e maniacale, impossibile da nascondere per uno così, che parla ai sequencer e ringrazia la famiglia. Abbiamo già un top runner.

Intrusion – Tswana Dub